Reportage Narrativo

Un ciclo di incontri con Francesca Masi

Gli incontri sono pensati come momenti di scambio e riflessione in primis sulla scrittura come espressione di parola, poi più specificatamente come modalità per esprimere il proprio punto di vista su un fatto, una questione, un luogo, una storia. La letteratura recente sempre più spesso si allontana dalla pura finzione per accostarsi alla realtà, sempre più spesso agli scrittori sono richiesti contributi di analisi e descrizione del reale, di fatti di cronaca, di fenomeni sociali. La letteratura può indagare la realtà con gli strumenti della narrativa, accostandosi di fatto al giornalismo, ma differenziandosene per la maggiore libertà di azione e di storytelling.

Per questo, precisamente in questo periodo storico, diventa interessante approfondire il genere (o sottogenere) del reportage narrativo, quel tipo di racconto che mette il punto di vista personale dello scrittore in primo piano nel raccontare la realtà che ci circonda.

Il corso prevede almeno 10 incontri:

  1. Show don’t tell: mostra, non raccontare, la prima massima della scrittura
  2. Da Beta a Alfa: ascolta, annusa, senti, traduci le sensazioni in parole e metafore
  3. Il reale e la realtà: affonda oltre lo scontato, il banale
  4. Aprire e chiudere la porta: definisci e cura l’entrata e l’uscita dallo scenario
  5. Scrivere è scegliere: come usare gli aggettivi e i sostantivi per costruire il contesto
  6. Il reportage narrativo: le linee che lo definiscono
  7. Il paesaggio umano: il monologo interiore ed esteriore
  8. Il narratore in prima persona: cura la motivazione, lo sguardo e la voce
  9. …finalmente si scrivere. Incontri pratici di lavoro (il numero varierà in base alla quantità di iscritti/partecipanti)

Chi è Francesca Masi:

Nata a Pontedera (Pisa) nel 1975, si è laureata in Psicologia Clinica a Padova nel 2000, con una delle prime tesi in Italia sulla comunicazione online. Convinta del valore centrale della formazione personale dello psicologo, pratica negli anni una costante analisi personale a orientamento psicanalitico classico e sviluppa i propri aspetti creativi seguendo corsi di teatro sperimentale.

Dal 2002 lavora come psicologa nel suo studio e affianca collaborazioni strutturate con enti locali come consulente scolastica e conduttrice di corsi di teatro per bambini e adolescenti, e con l’esercito italiano come Ufficiale Riservista.

Nel 2012 fonda Handling onlus, una associazione no profit che fornisce servizi psicologici qualificati a persone e famiglie con svantaggio economico e sociale. Pubblica articoli su riviste specializzate nazionali e internazionali.

Nel 2016 scopre di essere ammalata di cancro. Nel 2018 esce il suo libro d’esordio: “Tu sei oncologica, vero?” per Emmebi edizioni, Firenze, presentato al Salone Internazionale del libro di Torino.

Ha un profilo Facebook molto seguito sul quale scrive costantemente.


Se avete domande o volete informazioni sul corso lasciatemi un messaggio nel form qui sotto.

Vi risponderemo personalmente!